Fitness Tracker – App e Feticci per la forma fisica

on aprile 14 | in La Parola al Corpo, Salute e benessere | by | with No Comments

Fitness Tracker – App e Feticci per la forma fisica

Milioni di App scaricate, il trand dei fitness tracker che diventa un feticcio, ma tutta questa tecnologia davvero ci farà diventare fitness?

Fitness Tracker – App e Feticci per la forma fisica. Il mondo pullula di fitness tracker, app e feticci per la forma fisica. Ancora una volta la tecnologia si mette a nostra disposizione, su Android o Ios pullulano le App per mettersi in forma, ne esistono migliaia, vengono in tutto il mondo scaricate milioni di volte, ed i bracciali fitness promettono miracoli.

Oggi ti avvisano quando respirare, quanto camminare, come fare attività, quando e quanto farla, monitorano il tuo sonno, i tuoi battiti cardiaci, ti dicono quando fare attività ad alta intensità, attività cardio, aerobica, ti parlano, ti consigliano, fanno il conto delle kcal, quanto, come, dove, cosa mangi…

Insomma oggi non vi sono più scuse il Fitness, grazie a tutto questo, ai video su youtube, alle App, ai bracciali i fitness tracker saremo da qui a qualche anno tutti in perfetta forma fisica.

Ma è Fitness o siamo ancora una volta nel “Fritness”

Diciamo che tutte queste possibilità, dovrebbe e potrebbero aiutare, una persona diventa consapevole, si rende conto di dove sbaglia, se non respira bene, se mangia troppo, se non cammina a sufficienza, ma vi è un ma, grande come una casa…

Tutte queste cose non dicono PERCHE… ed ancora una volta ci fanno “credere” (meglio dire che amiamo noi credere) che il problema sia fuori da noi, ma tutte queste possibilità non ci dicono perché, perché non camminiamo, non respiriamo, mangiamo troppo o troppo poco, male, perché non amiamo il nostro corpo e la nostra salute.

Così diventano inutili, il trand assieme a quello di quanto sopra descritto, è quello di un aumento dell’obesità, dei disturbi alimentari, delle malattie metaboliche. Così nei fatti tutto questo è inutile, perché il problema rimiamo noi con le nostre abitudini.

C’è una cosa che secondo me non torna, l’approccio

Come per i fumatori, la pubblicità e le campagne di sensibilizzazione sono a far capire quanto faccia male, foto di tumori sui pacchetti di sigarette, scritte con “fumare fa male” “muori” divieti di ogni genere e tipo, non sono servite come nessun deterrente per i fumatori…

Allora ho un consiglio per voi… (se posso permettermi)

Scaricate App, comperate fitness tracker, guardate video su internet, ma poi fate, fate, fate. Usate queste cose perchè altrimenti dopo un mese diventeranno un altro bracciale affianco agli altri, senza senso, o mega occupati sul vostro smartphone senza motivo. Così vi porto un esempio:

Invece di sentirvi in colpa perchè fumate, ogni volta che vi viene voglia di fumare fate altro, fate qualcosa che vi piace più di fumare, fate l’amore, cantate, correte, saltate, ballate, fregatevene dei giudizi, fate altro, distraetevi, create una nuova abitudine.

Applicate questo al cibo, alla pigrizia, ricordatevi che ogni volta, ogni attimo, siamo noi a scegliere, ogni attimo il vizio, deve diventare una scelta consapevole verso un altra possibilità.

Ed allora davvero forse, invece di continuare a comperare nuovi feticci “fritness” invece di pensare di essere salvati da qualcosa “fuori di noi” impareremo a capire e comprendere come la nostra salute, in ogni campo è un nostra, quotidiana, consapevole, scelta.

Noi diventiamo bravi a fare tutto ciò che facciamo quotidianamente. Così dobbiamo imparare a far si che quotidianamente, le nostre abitudini, siano armonizzate con la nostra Salute ed il nostro Ben-Essere.

Se siamo diventati bravi a stare fermi, significa che abbiamo la possibilità di diventare bravi a muoverci. Basta cominciare, ed ogni volta che abbiamo la possibilità, fare la giusta scelta.

 

Pin It

related posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »