logo

Mi Puoi trovare presso

  • Centro estetica Cleo Bellinzona, Svizzera CH
  • Bolzano
  • Palestra Metropolitan Biella
  • FKS Lamar Project Roma

info@francescomenconi.it

Centro Medico Estetico Aequilibrium Carrara Italy

Top

Vivere circadiano

Francesco Menconi / Salute e benessere  / Vivere circadiano

Vivere circadiano

Vivere circadiano

Siamo in armonia con il tutto, perché del tutto siamo parte

di Francesco Menconi

“il Nobel di oggi premia una parte fondamentale della ricerca scientifica di base che ha però ampie ricadute cliniche: la questione non è solo legata al ritmo sonno/veglia, ma come abbiamo visto anche a patologie di tipo neurologico, psichiatrico, internistico e oncologico».

Capire i nostri errori è l’unica strada per smettere di renderci schiavi d’essi.

Il ritmo della terra, il ritmo della vita, dal lontano 1700 se ne era intuito la correlazione.

Il termine “circadiano”, coniato da Franz Halberg, viene dal latino circa dieme significa appunto “intorno al giorno”.

Il primo a intuire che i ritmi osservati potessero essere di origine endogena fu lo scienziato francese Jean-Jacques d’Ortous de Mairan che nel 1729 notò che i modelli di 24 ore nei movimenti delle piante continuavano anche quando queste venivano tenute in condizioni di buio costante.

Esempi sono il ritmo veglia-sonno, il ritmo di secrezione del cortisolo, glucagone, gh, dei vari ormoni e di varie altre sostanze biologiche, il ritmo di variazione della temperatura corporea e di altri parametri legati al sistema circolatorio.

Oltre al sonno, molti fenomeni vitali (per es., pulsazione cardiaca, attività elettrica del cervello, secrezioni ormonali, temperatura corporea, ormoni sessuali ecc.) presentano una periodicità circadiana.

Fondamentale nella regolazione del ritmo c. è la luce solare, che agisce da sincronizzatore dell’orologio biologico interno all’organismo, situato nel nucleo soprachiasmatico (SCN, SupraChiasmatic Nucleus), regione ipotalamica che riceve afferenze anche dalla retina.

Ma come funziona effettivamente questo orologio? Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young, vincitori del premio Nobel 2017 per la Medicina e la fisiologia, grazie ai loro studi su questo interessante tema, sono riusciti a ‘sbirciare’ all’interno di questa funzionalità e a chiarire le sue proprietà interne.

Le loro scoperte hanno aiutato a spiegare come le piante, gli animali e gli esseri umani adattano i loro ritmi biologici in modo che siano sincronizzati con i movimenti della Terra.

Tutto questo lo possiamo sperimentare con il Jet Lag, quando non dormiamo, ed in molte altre occasioni.

Ma perché questa scoperta è davvero importante?

Perché smentisce molte credenze riguardo nutrizione, integrazione, allenamento, respirazione e rigenerazione naturale, mette in parte a tacere molta “pseudoscienza”, o “credenze popolari” riguardo quanto sia meglio mangiare e cosa, su quando sia meglio allenarsi e come, ma soprattutto ci fa capire una cosa importante.

Quando la mattina non riusciamo a “partire attivi” non si tratta di essere gufi o aquile si tratta di capire che il nostro sistema circadiano è alterato, l’asse HPA ipofisi, ipotalamo, surrene, è fuori fase, così come quando non dormiamo in modo rigenerante e profondo e non riusciamo ad avere energia.

Ogni “sensazione” ha un suo perché.

Quella voce che spesso ci dice, sono da sempre così è sbagliata, spesso ci siamo abituati ad essere così negli anni, con abitudine di allenamenti o nutrizione sbagliate, con eventi stressanti mai compensati che si sono cronicizzati alterando la nostra respirazione il nostro HRV e la nostra THM

Quando nel lontano 2006, ho cominciato ad avvicinarmi alla Pnei, scienza medica che studia questi rapporti, donando evidenze scientifiche al concetto “olistico” del corpo, quando parlavo del vivere circadiano, mi sono trovato spesso in ambito fitness e wellness davvero solo, (o con pochi altri) quando parlavo di orari giusti, di allenamenti giusti, di integrazione personalizzata e di recupero, quando parlavo dell’importanza della colazione e del respiro, o mi deridevano o forti delle loro convinzioni, denigravano…

Del resto serve coraggio per capire che la strada percorsa era sbagliata o dopo tanto sacrificio comprendere che passare da un altra parte avrebbe reso tutto più facile, più comodo, più efficiente ed efficace, più in linea con il vivere circadiano.

Saltare la colazione, aumentare con pc o cellulari durante le ore serali gli stimoli della retina, saltare i pranzi, mangiare nelle ore sbagliate, respirare male, sono abitudini quotidiane che nel medio-lungo periodo, possono letteralmente alterare e devastare la qualità della nostra vita.

Questo ha ricaduta sulle malattie, sul nostro dna, sulla nostra capacità di applicare la naturale autoguarigione del corpo, altro che detox e unguenti miracolosi, bastano i naturali ritmi della terra ed il rispetto per la nostra vita.

Questo è vero per molti ma come dice un caro amico Andrea Favaretto:

“Quando una persona ha bisogno di motivazione per fare una cosa, il problema è a monte.
Linguisticamente la motivazione è il motivo per cui compiere un’azione. Che significa che se ho bisogno di un motivo per compiere un’azione, vuol dire che questo motivo in natura, nella mia natura, non c’è….”

E la salute è necessario che in noi sia presente.

Per questo studio, per permettere alle persone di avere dentro di loro quel benessere, quella salute necessaria a rendere speciale e gustosa l’esistenza.

Contento oggi perché questo nobel della medicina confermano ed io ringrazio Boschiero Dario e la Biotekna, per aver messo a disposizione “device” d’eccellenza, per analizzare il nostro sistema nervoso la nostra “centralina di controllo” e la nostra composizione corporea in modo REALE, (guarda il video sulle bia fasulle) da un punto di vista qualitativo, quantitativo, molecolare.

Siamo quello che ci ripetiamo, nel bene e nel male.

Rifletti su ciò che ti ripeti e capirai come mai alcune cose non vanno ed altre fantasticamente.

Applica la strategia che usi nelle cose che vanno al resto, e tutto riuscirà, sarà possibile, sarà facile.

Per chi volesse approfondire l’argomento Nutrizione, Movimento, Integrazione, Benessere, Salute…

Contattatemi 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Istruttore e di Personal Trainer cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.