La nuova strada del benessere

on maggio 13 | in La Parola al Corpo, Salute e benessere | by | with No Comments

LA NUOVA STRADA DEL BENESSERE

MENTE E CORPO SI INCONTRANO

anche se in realtà non si sono divisi mai…

In ambito scientifico una vera e propria rivoluzione sta prendendo campo.

Quante volte ti hanno detto che stare bene ed in forma era possibile ma per quanto tu ci provassi diventava difficile?

Quante volte sono tornate alla luce le “vecchie abitudini”?

Oggi è davvero possibile incamminarci lungo la nuova strada del benessere.

Quello che si pensava fosse legato solo al pensiero cognitivo, come la depressione, sembra avere le sue origini, correlato al sistema nervoso autonomo centrale ed immunitario, direttamente in presenza con uno stato di infiammazione cronico sistemica.

Del resto nella visione del corpo come un insieme, pensare che il cervello da solo, fosse unico responsabile degli stati depressivi, certo non sembrava congruente, visto che il “supporto” allo stesso viene dato dal sistema corpo: immunitario, nervoso, endocrino, ormonale.

Questo significa che ancora una volta l’attività fisica e l’aumento del muscolo contrattile “skeletal muscle” è in grado di prevenire e garantire uno stato di salute maggiore. E’ risaputo come le proprietà antinfiammatorie delle miochine muscolari siano alla base di una corretta eterostasi e di un ideale e veloce ritorno all’omeostasi.

Quanto segue, in visione *PNEI, “psiconeuroendocrinoimmunologia” scienza “moderna” alla quale mi sono avvicinato diventando operatore in metodologie antiaging & antistress presso La Sapienza di Roma, nel momento stesso in cui mi sono accorto che un approccio unidirezionale non solo poteva essere inutile, ma spesso controproducente, nella reale prevenzione e salute durante il cammino verso il Ben-Essere.

La serotonina (5-idrossitriptamina, 5-HT) è stata da tempo riconosciuta come un importante fattore alla regolazione dell’umore e dell’ansia ed è fortemente associata all’etologia del disturbo depressivo maggiore (MDD).

Benché più conosciuta per i suoi ruoli all’interno del sistema nervoso centrale (CNS), la serotonina è riconosciuta per modulare diversi aspetti chiave della funzione del sistema immunitario che possono contribuire allo sviluppo del disturbo depressivo.

Molteplici quantità di ricerche hanno delineato una connessione tra:

  • alterazioni della funzione del sistema immunitario
  • stato di infiammazione cronico sistemica
  • disturbo depressivo

Sostenendo questa connessione, l’attivazione immunitaria periferica comporta cambiamenti nella funzione e / o nell’espressione di molti componenti della stimolazione della serotonina che sono associati a fenotipi simili a depressione “melancholic depression”

Così com’è utilizzata dal sistema immunitario la serotonina, per eseguire la funzione del CNS e in ultima analisi i comportamenti legati alla depressione non sono ancora ben compresi, ma la correlazione è evidente.

Questa revisione riassume le evidente della correlazione tra sistema immunitario, depressione, serotonina e sistema nervoso, legato all’infiammazione cronica.

Per leggere lo studio scientifico clicca QUI 

Per avere informazioni contattami pure alla email: francesco@fksclub.it specificando nome e numero di telefono e verrai contattato personalmente per comprendere al meglio come ottenere il meglio da quello che sei.

(*) una disciplina che si occupa delle relazioni tra psiche e i sistemi di regolazione fisiologica che costituiscono l’organismo umano: quello endocrino, quello nervoso e quello, appunto, immunitario.
Pin It

related posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »