salute e bugie

Salute e bugie

on gennaio 5 | in Salute e benessere | by | with 16 Comments

Salute e bugie, ci risiamo…

Ancora una volta mi trovo a parlare di salute e bugie su integratori spacciati come miracolosi

Sollecitato da un’amica che mi chiede un parere su un prodotto salvavita voglio riportare l’ennesimo esempio di come salute e bugie purtroppo vadano spesso sottobraccio, soprattutto quando si parla di vitamine e integrazione.

Andando a caccia di “bufalari” della salute troviamo miracolosi venditori organizzati in strutture di vendita piramidali, tra l’altro proibite dal codice del consumo, che in un week end hanno la pretesa di formare persone alla “consulenza” sui benefici del prodotto di turno.

Le leve che usano per convincere i futuri adepti fanno leva sui bisogni:

  • soldi a palate: esibendo sul palco l’amico dell’amico che lavorando solo qualche ora al giorno guadagna centinaia di migliaia di euro l’anno grazie a quella vendita;
  • bisogno di appartenenza: creando spesso delle vere e proprie “sette” di esaltati al limite del fanatismo religioso;
  • bisogno di importanza e di aiutare gli altri: con la promessa che potranno salvare la salute o la vita alle persone che assumeranno quel prodotto, che saranno per sempre grate: miracoli degni dell’uomo biondo, quello famoso.

E così, sarà la crisi, sarà il medioevo culturale, sarà quel che sarà, fatto sta che per: ignoranza, interesse, incompetenza, ingordigia, quell’orgia di persone delle 4 “I” spacciano e vendono ogni cosa.

E’ il caso di Asea, un’acqua miracolante venduta come in grado di:

– supportare l’attività vitale della comunicazione cellulare (che non vuol dire nulla)

– promuovere la funzionalità immunitaria avanzata (paroloni inutili, se uno ha una malattia autoimmune?)

– fornire agli atleti prestazioni superiori (miglioramenti sulla resistenza del 12% a detta solo loro)

– aumentare l’efficienza degli antiossidanti corporei del 500% (vero ma banale: bevendo ossidanti stimolo la risposta antiossidante, e ripeto non fa bene a lungo andare)

– proteggere contro il danno da radicali liberi (poco credibile, dato che Asea contiene radicali liberi)

– Asea è sicura e atossica al 100%. Asea è sicura sulla pelle e ha effetto lenitivo anche sui tessuti più sensisibili (mmm beh è acqua).

Leggete a tal proposito cosa scrive Altroconsumo: “Dopo la nostra segnalazione, l’Antitrust ha sanzionato la società Asea Italy srl con una multa da 150 mila euro. L’azienda che commercializza la bevanda Asea è stata ritenuta colpevole di pratiche commerciali scorrette. Il prodotto, infatti, viene presentato come una bevanda in grado di rinforzare il sistema immunitario, favorire il processo di guarigione e limitare l’effetto dannoso dei radicali liberi. In realtà si tratta di semplice acqua con aggiunta di sale, venduta a circa 38 euro al litro. Inoltre, la modalità di offerta del prodotto è assimilabile a tecniche di vendita piramidale, un tipo di vendita vietato dal Codice di consumo. La nostra denuncia è partita proprio grazie alle vostre segnalazioni. Se sei stato vittima di questa o di altre pratiche commerciali scorrette, scrivici sulla nostra app”.

Ne volete ancora? Una delle più gravi sanzioni inflitte dall’Antitrust nel 2012 riguarda Agel Italy Srl, una società specializzata nelle vendita di integratori alimentari e altri prodotti con un sistema di vendita piramidale. La multa di 250.000 euro è però curiosamente sfuggita ai riflettori della stampa. Ma l’attenzione delle Autorità, in particolare del Ministero della salute che ha segnalato il caso, è stata sollecitata dalla presenza di claims salutistici non autorizzati nel materiale promozionale degli integratori alimentari firmati Agel: – il prodotto denominato UMI contiene il fucoidan, una sostanza estratta da un’alga giapponese che avrebbe rivelato in vitro una probabile capacità di bloccare la proliferazione di cellule cancerogene. Il prodotto dovrebbe in ogni caso venire sottoposto alla legislazione sui medicinali, laddove si intendesse promuove una funzione curativa.

I prodotti di Agel garantirebbero l’assimilazione dell’elemento quasi totale, quasi, e sottolineo quasi, come fosse un’endovena. Ovviamente tutto questo non è certificabile in nessun modo.

A parte che se una affermazione, spacciata per scientifica, non è certificabile è, nel caso migliore, una ipotesi, e nel peggiore idiozia, ma un metodo forse c’è: “magari con analisi del sangue, dove puoi vedere se e quanto viene assimilato usando un prodotto e poi un altro. Solo così puoi avere delle certezze.”

E allora che Agel commissioni questi studi a laboratori indipendenti e pubblichi i risultati. Così il risultato sarebbe certificato. Ora forse quello che non si voleva dire è che nessun laboratorio indipendente certificherebbe una sciocchezza del genere, perché perderebbe ogni credibilità.

Ma se ne volete altre vi parlo di acqua e limone che rende basico il corpo, o se volete di aloe vera che vi salva come nessuna delle cose sopra citate…

Se andate sul sito dell’AIRC troverete questo articolo, http://www.airc.it/cancro/disinformazione/aloe/, testimonianza del fatto che hanno dovuto fare una pagina apposta per spiegare che sono minchiate, in quanto pare che ogni 10 pazienti, 9 arrivino con la storia di un amico che gli ha detto che salva la vita con questo e con altro.

Il leitmotiv è sempre quello:

nella mia famiglia una persona si è salvata da un tumore prendendo questa cosa… mi è passata la psoriasi con questa pozione, a me un allergia che mi affliggeva da anni, a me sono spariti i dolori, grazie a questo o a quello combatto i radicali liberi…

Ora, a parte che chi sostiene una teoria deve dimostrarla e uno, due, dieci casi non fanno una ricerca (se per giunta la solita ricerca è pagata dalla società….), vi ricordo che una ricerca non fa scienza, una ricerca deve essere convalidata, verificata e valutata.

Facciamoci alcune domande:

quante persone guariscono di tumore senza prendere nulla di miracolante?

la psoriasi è una malattia considerata psicosomatica in parte, dalle cause ancora incerte, come si fa a curare sempre e solo con prodotti miracolosi?

dalle allergie non si guarisce, sono genetiche, come la psoriasi sono legate al sistema immunitario, e quindi bisognerebbe capire o la causa scatenante o modificare il dna e nel caso vorrei sapere come o l’espressione genica, come si può quindi dimostrare che sia stata la bevanda miracolosa?

dolori spariti? Potevano essere solo psicosomatici? Oppure potremmo ravvisare un effetto palcebo? la medicina lo conosce da secoli: per delle patologie con una rilevante componente psicosomatica (p. es. emicrania o insonnia) l’analisi di prove “in cieco” dimostrano un effetto placebo fino all’80% con un valore medio tra il 35 ed il 40%, variabilità che in misura rilevante dipende (ma non solo) dalla patologia. Anche negli studi in doppio cieco si può dimostrare che, raddoppiando la dose di placebo (che pure è privo di attività specifica), si ottiene un effetto terapeutico superiore a quello indotto da una dose minore;

combattere i radicali liberi? i radicali liberi SERVONO! se esistono è perché SERVONO! troppi fanno male, ma anche troppo pochi, perché se insufficienti non permettono le reazioni di compensazione, sono sentinelle che servono alla vita per esistere.

Ma quasi sempre troverete l’amica o l’amico che vi vogliono vendere pozioni magiche che vi giura e spergiura che non è mai stata così bene…

A tal proposito ricordatevi due cose: la prima è che c’è chi crede al sangue di san Gennaro e ai miracoli (ma ognuno è libero di farlo), la seconda è che per ogni persona che convincono guadagnano e molto, o credono di farlo; o spesso hanno solo bisogno di credere in qualcosa, sono molto suggestionabili e vivono con l’ansia di salvare il mondo e i loro cari dal dolore e dalla morte.

Una cosa è certa: fino ad oggi tutte queste bugie legate alla salute hanno fallito miseramente; hanno fatto fare i soldi? A qualcuno sì, ad altri hanno fatto perdere molti amici, altri vengono schivati perché non parlano d’altro, altri i soldi li hanno solo persi, molti hanno perso la credibilità.

Sì è vero, ci sono anche dottori che fanno queste cose, ma se uno è stupido o peggio ancora in malafede, aihmè è stupido anche da medico.

Insomma giocano molto questi santoni, quando vi dicono che rafforzano il vostro sistema immunitario, che vi curano, che “rimpolpano” la cartilagine, che fanno cose che le cause farmaceutiche non vi dicono perché per loro è business (come se per loro non lo fosse)!

Il vero miracolo? Riuscire a venderci un litro di acqua a 38 € (il costo di un litro di pozione Asea) o un kg di vitamina C a 1.800 €!

Sì, avete capito bene: 500 gr di vitamina C si trova in commercio a prezzi che variano da 10 a 18 euro; ma se acquisto un barattolo di una nota casa di integratori, la Nutrilite (anche se riconosco che fa prodotti ottimi), pago 23 euro per 60 compresse per un totale di 42 grammi. Vuol dire che un kg vi costa 1.800 euro.

In quei 1.800 € al chilo o in quei 38 € al litro c’è la spiegazione di tutto, di tanta enfasi, di tanta voglia di vendere e di tanto raccontare alle persone che gli salvi l’esistenza; d’altra parte chi paga i bonus, la pubblicità, le sale conferenze, i buffet, i siti internet, i viaggi in prima classe, gli alberghi di lusso?

Insomma ancora salute e bugie: un’altra crema, un altro gel, un altro prodotto da vendere e altra gente che guadagna senza competenza alcuna sulla disinformazione, sui bisognosi, sui malati.

E qui mi ripeto, perché la scienza me lo conferma: l’unico modo per rinforzare il sistema immunitario, per prevenire molte malattie (non tutte, perché per quanto possiamo prendercene cura tutti noi prima o poi ci ammaleremo e moriremo, dovremmo accettarlo, prima o poi), è l’attività fisica, dosata, perché troppa o sbagliata lo indebolisce, una sana alimentazione e vitamine dai costi davvero minimi.

Che il Movimento sia con voi e che la voglia di indignarvi e comprendere ancora di più sulla salute e le bugie che vogliono raccontarci.

Autore: Francesco Menconi
Ti è piaciuto questo articolo?
Scrivi un tuo commento, oppure

[maxbutton id=”1″]

 

per rimanere in contatto con me e ricevere articoli, news, date eventi….

Pin It

related posts

16 Responses to Salute e bugie

  1. Marcello Di Pietro ha detto:

    Ciao Francesco, io mi occupo di trattamenti olistici da diversi anni e ho partecipato ad innumerevoli conferenze e ho conosciuto medici di alto livello che praticano “medicine alternative”, da un pò di anni collaboro con una dott.ssa che usa medicina quantica, ovvero diagnosi di biorisonanza, e ti posso assicurare che ne ho viste di tutti i colori, nel senso che venivano anche medici a farsi visitare, e in certe persone con patologie non gravi ma non curabili dalla medicina ufficiale, sono guarite completamente, assumendo semplici sostanze che si trovano in commercio. Uno dei medici che ho conosciuto personalmente, aveva come pazienti personaggi illustri della politica, in quanto gli stessi sanno bene a chi devono rivolgersi per la propria salute. Con questo voglio dire che la medicina ufficiale è la più grande beffa ed associazione criminale della storia dell’ umanità, e ci sono molti rimedi per allungare la vita della gente e per guarire dalle malattie, addirittura anche senza nessun prodotto, attraverso delle pratiche mentali e mantriche.
    La maggior parte delle malattie è causata da parassiti di ogni specie, funghi, vermi ed altri mostricciattoli, non sò perche i medici non li considerano, penso anche perche gli strumenti che si hanno nelle strutture sono obsoleti e jurrassici, e con le analisi di feci e sangue non si vede nulla.
    Ci sono delle tecnologie anche in italia molto sofisticate, tipo scansione del corpo in pochi secondi attraverso un computer biologico, già esistente da anni ormai, e molto altro ancora, ma sono per pochi e di nicchia.
    Ricorda che vogliono ucciderci un pò per volta succhiandoci quel poco di sangue che ci è rimasto.
    ciao

    • Francesco Menconi ha detto:

      Conosco medici che prescrivono prodotti omeopatici… essere medico non significa essere una persona sana di mente, che segue e conosce il metodo scientifico, magari invece di dire che conosce un medico mi porti studi… ed accetterò le sue affermazioni a “mistero” come ti vogliono uccidere poco per volta, delle tecnologie a computer biologico metta nome macchinario, chi lo produce e dove è possibile avere studi, perché se funziona significa che qualcuno scientificamente, lo ha progettato e creato…. Grazie per il commento

  2. Matteo ha detto:

    Mi permetto di dissentire su quanto scritto, per svariati motivi.
    Innanzitutto ciò che è scritto su Altroconsumo non è di per se “oro colato”…e come una semplice review va preso. Oltretutto si basa su “sentito dire” e pareri di chi ce l’ha a priori con questo tipo di sistema di vendita (vendita diretta /network marketing) o con chi non ha la vera volontà di testare i due prodotti Asea e Renu28 per quanto andrebbero come minimo testati con costanza per vedere risultati tangibili sul metabolismo e sulla pelle, ovvero 28 giorni.
    Io sono un usufruitore e un venditore, ma di certo non farò o tenterò di fare pubblicità qui. Non mi interessa.
    Dico solo che l’Azienda negli ultimi due anni ha fatto testare e certificare questi due prodotti a parecchi Enti terzi (es. Appalachian State University, Dermatest, BioAgylitics, Stephens &associates, ecc.). E tutti questi Istituti hanno dimostrato la realtà e l’efficacia della tecnologia applicata per creare molecole di segnalazione redox stabili all’interno di Renu28 e Asea. Quelle molecole così importanti per la rigenerazione e proliferazione delle cellule sane del nostro corpo attraverso la stimolazione attiva dei mitocondri intracellulari.

    Non mi dilungo ulteriormente consigliando piuttosto di non fermarsi mai ai primi commenti che si leggono su internet, spesso faziosi e che nascondono magari azioni di disturbo di altre aziende concorrenti. Non dico che questo sia per forza quest’ultimo caso. Ma chiunque abbia voglia di farsi un’idea esaustiva, in qualsiasi campo e caso (non solo in merito ad Asea), qui su internet deve essere disposto ad andare in profondità nelle cose per poter dare una base solida alla propria revisione critica.

    Concludo dicendo che la multa dell’Antitrust, anche in questo caso come spesso avviene, ha colpito in maniera indiscriminata quasi tutte le aziende che operano secondo il meccanismo del Network Marketing. Questo perchè quando le cose funzionano in italia vige troppo spesso la cultura del sospetto e, piuttosto che andare in profondità, è più facile tagliare le gambe.
    Ora comunque, Asea si è completamente riallineata ai diktat imposti, dimostrando ancora una volta che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Bisogna provare a far chiarezza in un settore molto criticato e bisfrattato (in molti casi giustamente, perchè ci sono stati svariati casi di esempi negativi) e che invece potrebbe essere una valida alternativa soprattutto in questo periodo.
    Scusate se sono stato forse troppo prolisso e so che riceverò molte critiche al mio commento…ma fa parte del tutto…

    Buona giornata!
    Matteo Magaldi
    Blogger e imprenditore online

  3. Dario ha detto:

    Vorrei un tuo parere personale su Olive e Osprint della ditta Evergreen life che io personalmente uso da marzo 2015 e i risultati ottenuti sono ottimi dal punto del benessere generale Solo da giugno 2016 ho deciso di intraprendere la vendita di questi prodotti perche’ io credo visti i miei risultati possa essere un prodotto molto valido.

    • Francesco Menconi ha detto:

      Ciao Dario, scusami per il ritardo e grazie per la domanda. Per quanto concerne ottimi risultati e benessere personale cosa intendi? hai esami clinici, parametri di riferimento o una sensazione? nel primo caso con te funziona, ottimo, non significa che funzioni con tutti, nel secondo caso l’effetto placebo è noto alla medicina dal 1700 circa.
      Non esistono studi scientifici seri che dimostrano nulla di questi prodotti, questo vale per le varie Aloe, Agel e similari, se non studi di parte e che sfiorano il ridicolo come doppio cieco, falsificabilità, numero dei soggetti analizzati.

      Ma sicuramente, in nome di quanto convincono chi li vende, fanno bene alle tasche di chi li produce…

      Esistono persone convinte vendere vitamina C di ottima qualità che costa al dettaglio 25 euro al Kg, a 26 euro al barattolo ovvero 1900 euro al kg, ho scritto anche un articolo a riguardo. Penso che chi vende prodotti che funzionano debba essere “studiato” ed autorizzato, perché se “funzionano” lo fanno nel bene, e nel male. Per tutto il resto c’è il credo…. (scusa la sincerità, ma lotto per comprendere non per convincermi)

      • Roberto ha detto:

        Buonasera Dott. Menconi, mi chiamo Roberto e sono un consumatore di prodotti Agel estremamente soddisfatto. Mi permetto di rispondere al suo Post in quanto dissento totalmente a proposito degli studi scientifici sui prodotti. Prima una domanda, lei li ha mai provati o ne parla male così…per presa di posizione? Ok…torniamo agli “studi scientifici”, conosce la Suspension Gel Technology? E’ stata brevettata da Agel ed è un composto gelatinoso totalmente naturale che permette di unire un numero elevatissimo di nutrienti e mantenerli intatti e protetti dagli agenti esterni (compresi i succhi gastrici) dal momento dell’impacchettmento al momento dell’assorbimento nell’intestino. I nutrienti sono Glucosamina, Condroitina, Metilsulfonilmetano ed Acidi Grassi Esterificati. Le risulta che ci siano degli studi scientifici che dimostrano l’efficacia di questi singoli nutrienti? A me si. Agel non ha fatto altro che metterli tutti in un unico prodotto e farli arrivare nell’organismo al 100% (elevatissima biodisponibilità). Quindi Dottore, prima di sparare a zero, si informi o meglio ancora…si confronti con dei professionisti come lei che hanno conosciuto Agel e ne hanno apprezzato le qualità, ci hanno studiato e soprattutto…ci mettono la faccia tutti i giorni come il Dott. Antonino Rotolo, la Dott.ssa Tiziana Repetto, il Prof. Giuseppe Zora…ecc…ecc…
        La Saluto Cordialmente ed ancora la invito ad informarsi per capire meglio cosa c’è davvero dietro questo progetto. Fare un passo indietro a volte…ne fa fare tanti tanti in avanti.

        • Roberto ha detto:

          Ah…dimenticavo, nel post precedente descrivevo il prodotto della Agel denominato FLX che serve a mantenere in salute le articolazioni e le cartilagini. Chiedo scusa per l’errore…

        • Francesco Menconi ha detto:

          Carissimo Roberto buona sera a lei, mi fa piacere che si senta soddisfatto e sono felice per i suoi risultati, io ho tre amici ultra ottantenni che fumano 2 pacchetti di sigarette al giorno, seguendo il suo ragionamento, posso asserire sicuramente che fumare non fa male.

          Nessuna posizione la mia, solo studi e ricerche e riguardo al gel in sospensione, parliamo di cose serie mi posti gli studi a tal proposito, li attendo con immensa emozione, visto che ad oggi risulta una bufala pari a quella dell’omeopatia.

          Le ricordo che chi asserisce che un prodotto funziona lo deve dimostrare, si chiama metodo scientifico, perciò attendo le dimostrazioni, ovviamente non firmate Agel ed autoprodotte o finanziate.

          Detto questo, riguardo i dottori che nomina, non li conosco, ed anche se li conoscessi, essere medici, non significa essere professionisti, al massimo competenti in materia, esistono dottori che somministrano omeopatia e ci fanno i soldi, medici che giurano che Herbalife fa i miracoli, altri che Aloe salva dai tumori, altri che.. essere medici significa avere competenze mediche, poi esistono i soldi, i bisogni, i credo, esistono medici che giurano su Ippocrate e lavorano per lo stato che da legge autorizza l’aborto e si rifiutano perché fanno la morale agli altri. Esistono tante persone, e magari io posso informarmi, ma nel frattempo e mentre aspetto i link degli studi, mi chiedo quali siano le sue competenze per capire di ciò che sta parlando ed a tal proposito aldilà della riprova sociale, sentirsi soddisfatto cosa significa, visto i costi e le ricompense del prodotto.. 🙂

          Buona e cordiale giornata

  4. Andrea ha detto:

    Caro Francesco anche a ne piacerebbe molto comprendere e a tal proposito , oltre ad una buona dialettica e ad essere un personal trainer, mi piacerebbe conoscere le tue competenze scientifiche e vedere i tuoi studi al riguardo in ogni settore delle materie che tratti….

    Grazie mille

    • Francesco Menconi ha detto:

      Andrea, nell’avere il piacere di capire con chi sto parlando e quali siano le tue competenze valutative una volta che conoscerai le mie, che sono comunque visibili da chiunque su internet…

      Sono operatore con master presso La Sapienza di Roma facoltà di medicina e farmacologia in metodologie antiaging ed antistress, ho redatto i piani di formazione nazionali del CSEN e del CSN Libertas, come docente formato presso il Coni, largo degli onesti, dove nel 2017 raggiungerò la qualifica massima riconosciuta quarto livello. Sono iscritto e frequento la Open Academy of medicine, di Mestre, come operatore PNEI. Lavoro del team scientifico della Fitness key system, scuola di formazione nazionale riconosciuta dal CSN e dallo SNAQ. Sono Personal Trainer certificato SNaq e faccio Ginnastica nella vita.

      Sperando di averle fatto cosa gradita… attendo le sue assieme al nome e cognome nella speranza di poter creare una bel dialogo costruttivo

  5. Patriiza ha detto:

    Quanti dottori in questi post chissà poi chi sarà quello che veramente se l’è meritata la Laurea e avrà veramente fatto tesoro degli insegnamenti “appresi” tutto cio’ mi ricorda un pò quando La Sig.ra Bindi beffeggiava e ridicolizzava il Dott. di Bella, ci sono persone che hanno seguito il metodo e sono state meglio, ovvero gli ultimi mesi di vita li hanno affrontati con una qualità di vita migliore. Altri addirittura ad oggi sono ancora vivi. Peccato che ognuno sulla salute (più che altro degli altri) abbia i suoi tornaconti……esistono persone per infangare di proposito aziende o metodi dietro un cospicuo rendiconto in denaro. A proposito di tutto questo metodo per dimagrire Juice Plus, mi sapete dire qualcosa???

    • Francesco Menconi ha detto:

      Cara Patrizia, si parla, ma nel caso le tue competenze invece quali sono, così per curiosità… Chi sé meritato o meno la laurea sai lo decidono esami e certificazioni, che se da una parte non garantiscono l’etica e la morale, di una persona, ne garantiscono le competenze e le capacità professionali, in alternativa chiunque, anche gli incompetenti possono parlare, ed allora vincono i cartomanti.

      Di Bella, da buon ricercatore avrebbe dovuto ben sapere che chi sostiene deve dimostrare ed il suo metodo non è mai stato da lui stesso dimostrato nell’efficacia.

      I casi a cui lei fa riferimento, ed il modo in cui lo fa, denotano che sicuramente dove lei ha preso la laurea o meno, la statistica non gliel’hanno per nulla insegnata, ed allora ecco un consiglio, lo faccia, perché sa sulla legge dei grandi numeri le posso assicurare che seguendo il suo ragionamento, potrei trovare persone che sono precipitate da un aereo e sono ancora vive… il che renderebbe il precipitare non pericoloso? oppure fumatori incalliti morti a 90 anni di vecchiaia, il che renderebbe le sigarette non pericolose o causa principale di tumore? o nel caso persone si 60-70 anni obese e senza infarto, ma ben sappiamo pur, per quanti, in molti dicano di sentirsi bene e stare in apparente salute, che la prima causa di morte è proprio il sovrappeso… Ora detto questo e sulla base della logica deduttiva, le dico che non esiste metodo che le possono vendere, perché ciò che funziona, e questo è dimostrato è sana alimentazione, attività fisica mirata ed ottimizzata e voglia di stare bene, comprendere, applicarsi ed avere senso critico.

      Per il quale servono competenze e capacità, a tal proposito le consiglio un buon Trainer, magari laureato o magari con un percorso professionale alle spalle di evidente competenza, perché sa, per quanto non si sia tutti dottori, poi quando ci sentiamo male, come pretendiamo che le persone dalle quali dipendono le nostre vite, siano competenti e non sbaglino mai.

      Grazie del suo commento e buona serata

  6. ANNA ha detto:

    buona sera, sono ANNA E SCRIVO DA MILANO,VOLEVO PORLE UNA DOMANDA,E DA UN PAIO DI ANNI CHE SI STA SPANDENDO LA VENDITA DI PRODOTTI ONLINE, DI UNA DITTA CHE SICURAMENTE CONOSCERA’,LA JOICE PLUS,HO FATTO INDAGINI PERSONALE SU INTERNET,E LA DITTA STESSA CONFERMANO CHE I PRODOTTI SONO INTEGRATORI E NON SOSTITUTI DEL PASTO,O TANTO MENO PER DIMAGRIRE.PERO’ QUESTE FANTOMATICHE COOAK, O WANNA MARCHI 2,LO VENDONO A PERSONE CHE NEMMENO SANNO DI POTERLO PRENDERE,NON SANNO CHE FAR ABUSI DI VITAMINE QUANDO NON SERVE,FANNO SOLO DANNO ALL’ORGANISMO. MI CHIEDO COME SI PUO’ DEBELLARE QUESTO SPACCIO???

    • Francesco Menconi ha detto:

      Ciao Anna, ti ringrazio per la riflessione condivisa… Non penso che si possa fermare, perché quando si tratta di soldi, guadagno, pseudopostidilavoro, sembra che tutto sia lecito, è lecito “fregare” le persone vendendo spesso cose inutili, e senza andare nell’integrazione, basta accendere la televisione e guardare quante pubblicità sul dimagrimento siano una reale “truffa”. Penso che l’unica cosa possibile, sia aumentare il grado di conoscenza e consapevolezza delle persone e poi lasciare ad ognuno la libertà di scegliere come spendere i suoi soldi e come prendersi cura della sua salute… Questo spaccio è inarrestabile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »