logo

Mi Puoi trovare presso

  • Centro estetica Cleo Bellinzona, Svizzera CH
  • Bolzano
  • Palestra Metropolitan Biella
  • FKS Lamar Project Roma

info@francescomenconi.it

Centro Medico Estetico Aequilibrium Carrara Italy

Top

pensieri Tag

Francesco Menconi / Posts tagged "pensieri"

Biotekna Ppg Stress Flow vivere in consapevolezza

BIOTEKNA PPG STRESS FLOW VIVERE IN CONSAPEVOLEZZA Cos'è e a cosa serve l'analisi del sistema nervoso con ppg stress flow Il PPG Stress Flow è un test non invasivo e molto rapido da eseguire che permette di valutare la funzionalità del sistema nervoso autonomo, responsabile della regolazione del metabolismo, nella sue due componenti: ortosimpatica (o simpatica) e parasimpatica. Personalmente utilizzo da anni la Bia Biotekna ed il PPG Stress Flow per valutare lo stato qualitativo, quantitativo e molecolare ed il sistema sistema nervoso in pazienti affetti da cosiddetti “sintomi vaghi e aspecifici” ed in chi vuole migliorare il body shape o la performance. In tali soggetti un aumento della frequenza cardiaca ed una diminuzione della sua variabilità sono collegati a una lunga durata dello stress. Tutti gli organismi devono mantenere un corretto equilibrio tra il loro sistema in omeostasi (equilibrio dinamico fisico e psichico) e le molteplici...

Occidentali’s Karma – tra invidia & bellezza

Occidentali's Karma il corpo è sempre il protagonista anche delle idee della mente Certe bellezze sono fatte per esistere, per regalare i sorrisi che mancano alla speranza, che mancano ai sogni, la bellezza è ciò che è nata per compensare gli sbagli che raramente, fa l’esistenza… Francesco Menconi Su cosa si basa il nostro concetto occidentale di Karma, non forse su di una cultura che odia il bello e lo invidia? Su cosa si basa la nostra idea di bellezza? Photoshop, Instagram, Facebook? ma soprattutto perché le persone tendono a modificare le foto per apparire non come sono, ma vicini all'idea che gli altri desiderano di loro? Cos'è questo spasmodico bisogno di accettazione? Forse stiamo crescendo generazioni che si sentiranno sempre esteticamente inadeguate,  faranno dell'estetica il "problema" della vita, sviluppando insicurezze...

No Pain, No Gain tutta la verità

No Pain, No Gain tutta la verità Come un motto può diventare condanna Dai Romani fino ad Hitler, storia di una violenza, chiamata con tanti nomi, che sembra trasversale ad ogni "cultura" - no pain, no gain è un motto antico, che andrebbe abolito per sempre. No pain no gain, un modo dire degli anglosassoni secondo il quale "non c'è progresso senza dolore", "se non soffri non progredisci", ed è stato usato per la prima volta da Jane Fonda nei suoi video di aerobica per "casalinghe disperate" famosi negli anni 80.  Il che dovrebbe già far comprendere il livello. Qualcuno ci ha provato, abbiamo un cibo indecente, una cultura del corpo senza senso, allora cosa facciamo? beh motiviamoli, facciamoli esaltare, facciamoli sentire speciali, unici, facciamogli credere che anche se...

un passo indietro

Facciamo un passo indietro..

Paura, la mia era di nuotare, ma facciamo un passo indietro.. Spesso per superare le paure o per arrivare ad un traguardo aggiungiamo cose: impegno, forza, energia, soldi, roba, ed invece, bisognerebbe fare un passo indietro. Vi racconto la mia personale esperienza, nella speranza che in qualche modo possa aiutarvi… Ero piccolo ed andavo in piscina, età 4 anni, nuotavo con la mia tavoletta, incrocio una mia coetanea, lei perde la tavoletta, si aggancia alla mia.. perdiamo la tavoletta, arrivo al bordo della piscina, mi slancio per prendere il bordo, ma era scivoloso, finisco sotto, ritento e la cosa continua….. Mio padre si accorge subito di cosa stava succedendo mentre fuori dal vetro osservava la scena, la mia istruttrice era a farsi i beati cavoli suoi, mi narrano con...

bambini e salute

Bambini e salute

Tempo di lettura: 7 minuti Tempo fa sono stato intervistato dalla giornalista Michela Loy sull’argomento “Bambini e Salute”. In quest’intervista “Bambini e Salute” ho parlato dell’importanza dello sport nei bambini e a quale età cominciare. Ve ne riporto un estratto. Cosa pensa della scuola italiana da un punto di vista dell’attività sportiva? Direi che è ottima, si fa tutto tranne che sport nella scuola italiana, che è un ottima cosa, lo sport fa male, soprattutto se praticato da giovani, può comportare seri problemi articolari, distorsioni, lesioni, che danneggiano la postura e nel tempo permettono una veloce degenerazione delle articolazioni, tendini e legamenti, la cosa assurda non è che non si faccia sport è che non si faccia movimento, ginnastica, questa sì che è un assurdità. In che senso, qual è...

leccacortecce o evidenza scientifica

Vinceranno i leccacortecce?

Ci sono buone probabilità: vinceranno i leccacortecce, i buonisti, gli ipocriti, gli approssimativi e la colpa sarà della cultura, persa dietro gli interessi.

Vinceranno i leccacortecce, forse, perché mediamente gli incapaci hanno bisogno di darsi forza, e trovano incapaci con cui fare gruppo, si sentono parte di una famiglia, si sentono capiti, ascoltati, compresi, nel delirio dell’incapacità e nel bisogno di appartenenza.

Verso la naturalità

Attraverso l’obbligo non ho mai visto sorgere la comprensione, attraverso il devo, mai il gusto, attraverso la coercizione e la disciplina spesso insorge solo il convincimento, quella che per molti è un opera di discernimento, nella realtà è solo una privazione del Sentimento, dell’espressione prima dell’arte naturale del Movimento. A fare la differenza in tutto questo è la Sanità Mentale, la salute del pensiero, della Logos illuministica, che se manca alla base come naturale evoluzione ed adattamento, sfocia nella compensazioni più assurde del dolore, spesso nel nome stesso della vita. Ancora mi stranisco al cospetto “del Morire per rinascere”, non mi torna con la vita...

Il gusto delle parole

Non è difficile capire cosa pensano le persone della vita, basta ascoltare le loro parole, quelle che usano più abitualmente; me lo ha insegnato un maestro, un amico, una persone che ho imparato nel tempo a comprendere e stimare e che mi ha aiutato a comprendermi, Andrea Favaretto. Se dovessi definire cosa fa Andrea nella vita, sarebbe come definire cosa faccio io, il mio non è Sport è Movimento ma anche in questa parola non trovo il senso, l’essenza, la radice prima dell’impulso che mi muove; ecco se dovessi definire Andrea direi Unconventional Coach, ma so che è molto di più. Ma cosa c’entra tutto questo con il Movimento? c’entra profondamente perché siamo parte del tutto. Così mentre Andrea mi faceva innamorare della Semantica, del senso vero, profondo...