Grasso Bello… come bruciare i grassi

Grasso Bello… come bruciare i grassi

 

il grasso non ci piace? eppure è bello

 

Esiste un grasso bello, un grasso che ci fa bene e che ci piace, e soprattutto come bruciare i grassi, sei curioso di sapere quale sia?

Allora seguimi per un istante.

Abbiamo diviso il mondo in due come ci fosse, ancora una volta la fazione del magro e bello, o grasso è bello.

Alcuni sono ossessionati nel vero senso della parola dal tessuto adiposo, sono grassofobici, se potessero se lo estirperebbero, altri sono così amanti del grasso che arrivano a riempire gran parte del loro corpo di questa sostanza.

Ma chi ha ragione? ancora una volta nessuno dei due, ed ancora una volta, dovrete leggere fino alla fine, se vorrete, per comprendere.

La Harvard University cita in un suo articolo che esistono vari tiri di grasso, ma chi con me, fa l’health test, e vive circadiano, lo sa da anni.

Esiste anche un fantastico studio del BMJ, ma ve lo mando solo se mi scrivete in privato e me lo chiedete 🙂

Tessuto adisposo sottocutaneo, viscerale, intramuscolare, grasso bianco, e grasso bruno… ne esistono anche altri, ma non divaghiamo.

Ma attenzione approfondiamo in un intervista a Anthony L. Komaroff, M.D. Redattore capo, Lettera sulla salute di Harvard

D. Ho sentito che ci sono diversi tipi di tessuto adiposo nel tuo corpo, alcuni buoni per te e altri no. Potrei essere una persona fortunata che ha solo il tipo buono?

R. Sfortunatamente, nessuno ha solo quelli buoni, ma la maggior parte di noi almeno ne ha alcuni.

Negli ultimi 30 anni abbiamo imparato molto sul grasso. Pensavamo che fosse principalmente un isolamento contro il freddo, niente di più.

Ma è molto di più….

Quando ero uno studente di medicina che iniziava a sezionare un cadavere, rimasi sbalordito da quanto grasso c’era.

Pensare che i libri di anatomia quasi non ne mostravano.

Le ossa, i muscoli, i vasi sanguigni, i nervi e gli organi erano tutti lì, soli senza grasso.

Come se gli artisti dei libri di anatomia avessero eseguito la liposuzione prima di iniziare a disegnare. Per loro, il grasso ovviamente non era interessante si vede.

Pensare che il grasso (tessuto adiposo) non contiene solo cellule piene di grasso (adipociti), ma anche vasi sanguigni, nervi e cellule del sistema immunitario!

Il tipo più comune di tessuto adiposo è il tessuto adiposo bianco (“grasso bianco”), situato nel torace, nell’addome e nella parte superiore delle gambe; troppo di esso costituisce obesità.

Il grasso bianco fa molto di più che fornire isolamento contro il freddo. Piuttosto come una batteria ricaricabile, immagazzina anche i grassi derivati ​​dal cibo e rilascia continuamente piccole quantità di grassi da convertire in energia.

Abbiamo bisogno di quella fornitura costante di energia per funzionare. Se non potessimo immagazzinare e rilasciare continuamente fonti di energia, avremmo bisogno di mangiare costantemente.

Il tessuto adiposo bruno (“grasso bruno”) si trova nel collo, nelle spalle, nel torace e nell’addome, in piccole quantità, meno di un centesimo della quantità di grasso bianco.

La sua funzione principale è quella di bruciare i grassi che immagazzina, creando calore che ci tiene al caldo. Esistono anche altri tipi di tessuto adiposo, con funzioni diverse.

Ma ecco come si fa a bruciare i grassi, incrementando quello bruno! Con nessun altro metodo spacciato come “bruciagrassi” se non con un altro… incrementare la massa muscolare!

(ndr.) Ora lo so che volete sapere come fare… chi segue il mio sistema #vivicircadiano, fa due o tre gesti, che neppure sa perché, ma servono proprio a stimolarlo, se fai parte di loro e sei curioso, scrivimi, te lo confessero!

Abbiamo scoperto che il tessuto adiposo produce anche molti ormoni, inclusi alcuni che influenzano l’appetito, la pressione sanguigna, la glicemia e il colesterolo.

Produce anche molecole del sistema immunitario che possono influenzare il grado di infiammazione nei nostri corpi.

Il profilo più sano è avere relativamente più grasso bruno e relativamente meno grasso bianco rispetto alla media.

Ora si ferma qui l ‘articolo, loro dicono di non sapere come stimolarlo, ma si fa, che diminuire quello bianco è difficile, ed è vero, si autoalimenta, infiamma, quando in eccesso, ed è frequentemente spesso in eccesso.

Ora chi ha ragione quindi tra i grassofobici e gli amanti del grasso? nessuno, entrambi minano la salute emotiva e fisica del corpo, che ha una sua intelligenza naturale, evolutiva, muscolare, cellulare, corporea.

Per me era importante farvi capire che il tessuto adiposo è fondamentale all’esistenza, non fa “discriminato” o visto come il male, ma che l’eccesso è mortale, e fa davvero tanti morti, pensate è pandemia per l’OMS dal 2011 a dimostrazione che non tutte sono uguali.

Quindi il grasso è bello, si brucia anche, e ci piace, finché è SALUTE!

Vivi Circadiano, rispetta i tuoi bioritmi e comprendi con l’epigenetico come ottimizzare la tua vita!

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Health Trainer ed esperto in metodologie Antiaging & Antistress, cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Ho scritto 4 libri, i più importanti: "Ama il corpo tuo come te stesso, vivi circadiano" che ha venduto oltre 4800 copie ed il mio nuovo libro uscito a Dicembre 2021 "Accidia, dall'esistere, all'essere" Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.