Chi vive il corpo, è una vita avanti

Chi vive il corpo, è una vita avanti

più aumenta il fatturato del benessere, più la qualità della vita cala, chissà perchè

Il corpo è profondamente sfacciato e non gliene fotte del senso comune e del peccato…. Certo è proprio un peccato che l’esprimersi del corpo sia vergogna, peccato che le pulsioni del corpo siano peccati, peccato, che tutto ciò che riguarda il corpo, per troppi è superficialità, mancanza di senso, di etica, di profondità.

Beh diventa difficile capire cosa sia l’amore, in questa visione distorta, l’amore di se stessi, per se stessi, non l’edonismo, l’egoismo, l’egocentrismo, non voglio confondervi, parlo di amore: vedo corpi trattati peggio di carne al macello, e a volte sono anche i corpi apparentemente più curati, vedo corpi sovrappeso, anoressici, corpi apparentemente sani che hanno le “stigmati” del dolore, sociale, culturale, mentale.

Purtroppo la violenza di chi è lontano dal corpo è evidente, la prima violenza è nel modo di cibarsi, nel rapporto che si ha con il cibo, non con cosa si mangia, ma con la razionalità di imporsi, non la volontà, di nascondere dietro il cibo, le insofferenze, le frustrazioni, le depressioni, le esaltazioni, la cruda e violenta razionalità malata.

Da dove parte tutto questo ? beh, lo leggerete se vorrete sul mio libro, se vi va, se vi piace l’idea, se non vi spaventa… Clicca Qui – Amerai il corpo tuo come te stesso

Per arrivare, lentamente, fino al modo in cui si tratta il corpo, nascosto dietro vestiti più importanti delle nostre forme, trucco più importante dei nostri lineamenti, capelli più importanti delle nostre idee.

Le persone parlano di violenza ed è giusto, ma la violenza, nasce dalla prima violenza possibile, quella verso noi stessi, allora si davvero vedo un mondo stuprato, violento, burbero, incapace, stolto. C’è bisogno d’amarsi, per ricominciare.

E questa energia, questo impulso nasce dal corpo, non da chi pensa ancora a come farlo ingrossare, dimagrire, come sudare con il nuovo modo per “bruciare grassi”, all’insegna dell’ultimo slogan “Chiedimi come ho perso peso…. !”
No, non ti chiedo perché hai perso peso, ti chiedo come mai lo hai preso, cosa ti ha fatto il cibo, cosa gli hai fatto, e se hai capito la differenza tra vendere e salute, ti chiedo come mai qualcuno vede ancora il movimento come un impegno, un dovere, un’ansia, e non come intima natura della stessa vita, ti chiedo come mai da anni, parlo di come la salute passi del movimento e nel 2017 siamo ancora a parlare di sudare, tonificare, perdere peso, vendere il prodotto per tornare in forma, illudere, creare soldi sul bisogno ed il dolore del prossimo, questo ti chiedo e, chissà come mai appena lo chiedo, sto automaticamente “sulle palle” perdonatemi il francesismo, chissà come mai quando tocchi interessi, credenze, tornaconti, credo le accuse non mancano ad arrivare.

Chi ama il corpo non lo uccide, lo rispetta, non lo violenta, non si uccide, chi ama il corpo, si vive e si basta, chi ama il corpo, capisce la differenza tra empatia e razionalità, tra emozionarsi e comprendere, tra osservare e percepire, perché che lo vogliamo o no, tutto quello che arriva alla nostra mente, passa prima da lui, tutto quello che la nostra razionalità vuole è nulla al cospetto della suo intimo istinto cellulare alla vita, la nostra volontà è un granello di sabbia, al cospetto della sua intima natura biochimica, perché la vostra volontà è essa stessa, frutto del vostro corpo.

206 ossa, 650 muscoli, tendini, legamenti, miliardi di processi biochimici, elettirico emotivi al giorno, svariate capacità, infinite possibilità, miliardi di personalità, tutte nel comun denominatore della medesima natura… cosi pensiamo anche solo al nostro viso, ai suoi muscoli, alle espressioni di cui siamo capaci.. e poi al corpo, a come tutto esista perfettamente; non merita forse un trascendentale, reverenziale, silenzioso, rispetto?

Chi vive il corpo è una vita avanti…

Ogni gesto mi ricorda qualcuno,

ogni modo ed ogni parola,

sfumature di ognuno che rivivono in tutti,

modi, sguardi, voci,

attimi, desideri, paura,

mille vite,

un avventura,

ma una sola natura…
Autore: Francesco Menconi

Ti è piaciuto questo articolo?

Scrivi un tuo commento, oppure Iscriviti alla mia Newsletter, per rimanere in contatto con me e ricevere articoli, news, date eventi….

 

 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Health Trainer ed esperto in metodologie Antiaging & Antistress, cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Ho scritto 4 libri, i più importanti: "Ama il corpo tuo come te stesso, vivi circadiano" che ha venduto oltre 4800 copie ed il mio nuovo libro uscito a Dicembre 2021 "Accidia, dall'esistere, all'essere" Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

One thought on “Chi vive il corpo, è una vita avanti

  1. Massimo

    Queste sono parole di verità … Leggeró il tuo libro.

    #
    2 Marzo 2014 at 09:29 Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.