corpo perfetto
Un corpo perfetto

Un corpo perfetto

Ogni anno soprattutto  d’estate moltissime persone iniziano a sognarlo ardentemente

 

Tra le migliaia di proposte commerciali per raggiungere quel traguardo, vi voglio dare la mia ricetta..

Seguitemi in questo ragionamento e alla fine di questi tre minuti di lettura anche voi saprete come avere un corpo perfetto…

Perché si parla? per comunicare.

Qualunque sia il fine, la comunicazione la fa da padrone nella nostra vita, che sia anche quella del silenzio, o dei micro gesti che esprime il corpo, o quella delle parole.

Noi esseri umani, anche quando ci nascondiamo dietro preconcetti ed idee che ci siamo fatti del mondo e degli altri, amiamo essere ascoltati, sentiti, capiti, gustati, condivisi: si chiama empatia, ed è la nostra arma principe verso la felicità profonda.

Eppure culturalmente la felicità sembra quasi sbagliata.

Quando ridevo senza senso da piccolo, alcune volte mi sono sentito dire: ”ridi, ridi che poi quando cresci non ridi più…” ed ancora “come vorrei avere la sua età, senza pensieri, senza problemi…”, come se la felicità ci appartenesse solo da bambini.

Fortunatamente anche ora che sono cresciuto conosco tanta gente che ride con facilità, anche di sé stesso, e a volte senza un motivo preciso…

Così mi dispiace quando vedo che questa cultura che in qualche modo vorrebbe privarci della felicità e della gioia di vivere viene applicata anche al corpo:

Provate a farvi queste domande:

Quanto dareste per qualche centimetro in meno vita o fianchi?

Per addominali più scolpiti?

Per uno, due, tre, dieci numeri in meno sulla bilancia?

E così mi chiedo: perché mai da un lato si esalta la sostanza, l’importanza del profondo e dall’altro siamo così dipendenti dall’estetica?

E come mai diamo così tanta importanza a quel che gli altri pensano di noi?

sarà forse per il bisogno di accettazione sociale?

Soprattutto, come mai l’apparenza, non la si fa scaturire dal Benessere della sostanza?

E se invece di inseguire per una vita sogni, obbiettivi, desideri, speranze di essere diversi da ciò che siamo nella ricerca di un corpo perfetto secondo i canoni di bellezza del momento.

Se imparassimo una volta per tutte come siamo fatti e come funzioniamo, di cosa abbiamo bisogno e cosa ci serve per essere in salute, felici e quindi Splendidamente Belli?

L’estate è ormai alle porte e tra poco giornali, riviste, televisione, ed  anche palestre, cominceranno a proporci pillole magiche e pozioni, diete, creme, attrezzi, programmi di “allenamento”.

“perdi peso in un attimo” “glutei o addominali scolpiti in tre mesi” “addio cellulite”, con il messaggio subliminale che se non arriveremo alla fatidica prova costume con un corpo perfetto saremo infelici, inventato ad arte da un cattivo modo di fare marketing solo per fare business, pagato sulla pelle della nostra salute psicofisica, che non porta ad alcun risultato se non maggiore frustrazione.

Perché questo fenomeno è tremendamente sbagliato?

In primis perché nessuno potrà mai mettersi in forma in tre mesi, ma anzi a causa di quei sistemi potrà solo perdere ulteriore massa muscolare peggiorando la situazione.

Finalizzare il movimento e le nostre abitudini ai soli fini estetici è triste e fuorviante.

La bellezza del corpo deve essere la conseguenza del movimento e di una vita sana, non il fine.

Infine, perché il corpo perfetto ce l’abbiamo già!

Un corpo frutto di centinaia di migliaia di anni di adattamento, la più grande opera creata in natura.

Si tratta solo di riscoprirlo, di amarlo ed accettarlo, di prendercene cura attraverso il movimento come sana e divertente abitudine per essere in forma tutto l’anno, per vivere nel ben-essere, e non come punizione da dare al nostro corpo perché non è conforme a quello dei modelli della pubblicità.

Quest’anno anziché alla prova costume iniziamo a prepararci alla prova benessere.

Comprendiamo come amare il nostro corpo, nel suo modo di essere, anche con quelle che ai nostri occhi o che per i canoni estetici stereotipati sembrano imperfezioni, ed allora questa estate saremo come non siamo stati mai: scopriremo di avere un corpo perfetto.

 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Health Trainer ed esperto in metodologie Antiaging & Antistress, cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Ho scritto 4 libri, i più importanti: "Ama il corpo tuo come te stesso, vivi circadiano" che ha venduto oltre 4800 copie ed il mio nuovo libro uscito a Dicembre 2021 "Accidia, dall'esistere, all'essere" Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.