non ho mai tempo
Non ho tempo

Non ho tempo!

 

Il leitmotiv che sembra accompagnare la vita di molti

 

Abbiamo due vite, la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne solo una… Confucio

 

Per molte persone rischia di essere la verità, non ho tempo, in una sorta di turbinio, ogni cosa viene prima, i figli, la casa, il lavoro, la famiglia, gli impegni.

Noi, finiamo relegati in un piccolo posto, quasi vittime insoddisfatte del nostro stesso agire.

Le giornate sono di 24 ore, ma presi dai ritmi incalzanti diventano lampi che passano veloci.

All’ultimo posto mettiamo le nostre necessità, il nostro tempo libero, all’ultimo posto mettiamo l’attività fisica, il Movimento del corpo, il mantenimento psicofisico del nostro benessere.

La cosa buffa è che più siamo in periodi di stress non modulato, più avremmo bisogno di momenti per noi.

Più ne abbiamo bisogno meno ce li prendiamo, innescando un pericoloso vortice.

Bisognerebbe davvero dire “io mi prendo cura me”.

Dire non ho tempo è un senso di sacrificio, a cui scusatemi, non crede davvero più nessuno.

Ho una palestra, spesso i genitori che portano i figli in palestra non fanno attività di alcun tipo, in compenso stanno un ora fuori dalla palestra a chiacchierare.

Nulla di male, ma quell’ora 2 o 3 volte la settimana potrebbero fare molto, per la salute.

Sarebbe:

  • un modo per dare al proprio figlio un messaggio positivo,
  • “scaricare” la tensione,
  • mantenere attivo ed in salute il proprio corpo,
  • renderlo forte e capace
  • rimanere belli ed in forma
  • dedicarsi a se stessi

Ma capisco anche che, per tante persone, un’ora è tanta, molte persone la vivono come uno stress aggiuntivo; arrivo di corsa devo fare palestra, di corsa, poi la doccia.

Ma se vi dicessi che non serve un’ora? che correre come forsennati su un tappeto o fare sempre i soliti esercizi noiosi non serve?

Se vi dicessi che tutto quello che serve è in voi, e che se imparate cosa fare 20-30′ per allenare il vostro corpo fantasticamente, basta alla salute?

Se vi dicessi che siete nati perfetti, che non potete non avere in una giornata pochi minuti da dedicare al vostro benessere?

Lì abbiamo per stare su facebook, al cellulare, o a fare qualsiasi altra cosa magari totalmente inutile?

Se vi dicessi che pochi minuti fanno la vostra differenza giorno dopo giorno, sulla vostra psiche, sul vostro benessere, sul vostro corpo, sulla vostra salute, sul vostro sentirvi ancor più attivi ed in forma?

Riflettete con me su questo elenco che da un indagine nazionale, delle cose per cui la gente si preoccupa:

– cose che non succedono mai = 40%;

– cose che appartengono al passato e che non si possono cambiare = 30%;

– preoccupazioni insensate circa la nostra salute = 12%;

– preoccupazioni varie, insignificanti = 10%

– problemi veri, legittimi = 8%

In breve ben il 92% delle cose di cui la persona media si preoccupa sono uno spreco di tempo prezioso, che potrebbe utilizzare per migliorare il proprio personale Essere.

Ora nessuno me ne voglia, ognuno vive, investe, sente e decide di usare il proprio tempo come vuole, ma sarebbe bello che ognuno di noi riflettesse su quanto e come lo investe prima di dire “non ho tempo”.

Siamo il fanalino di coda per l’Europa nella lettura, siamo ai primi posti per obesità infantile e degli adulti, la prima causa di morte sono le malattie metaboliche, ipertensione, colesterolemia, trigliceridi, che portano a malattie cardiache.

Non ci prendiamo il tempo, ma ce ne prendiamo tantissimo per vivere male o morire.

Pensare che basta un pavimento, un muro, pochi minuti.

Una delle prime cosa che dobbiamo sapere è che l’attività fisica si somma, quindi lasciamo l’auto lontano da scuola e facciamo assieme ai nostri figli 300 metri a piedi, si anche quando piove.

Usiamo le scale, andiamo al mare in bicicletta, evitiamo di intasare ogni angolo; non potete perché siete di fretta? la prossima volta provate a calcolare quanto tempo impiegate a parcheggiare, tornare all’auto o in coda, ad aspettare.

Il tempo è molto lento per coloro che aspettano, molto veloce per coloro che hanno paura, molto lungo per chi si lamenta, molto breve per quelli che festeggiano, ma per tutti quelli che amano, il tempo è eternità! Shakespeare

Forse semplicemente il nocciolo della questione è questo: l’amore.

 

Dovremmo amarci di più, ed evitare inutili scuse, perché le scuse sono bravissime a scusarci, ma ahimè non hanno mai cambiato la realtà…

Non smettiamo mai di stupirci di noi, di imparare, di provare e di conoscere, ma non smettiamo mai di muoverci, tutto quello che ci serve, è dentro di noi.

Imparate a conoscere il vostro corpo, muovetevi naturalmente, imparate a capire come funziona, sarà una vita spettacolare!

Rivolgetevi ad un personal trainer capace, che sappia farvi comprendere la libertà del vostro movimento!

#iomiprendocuradite

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Health Trainer ed esperto in metodologie Antiaging & Antistress, cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Ho scritto 4 libri, i più importanti: "Ama il corpo tuo come te stesso, vivi circadiano" che ha venduto oltre 4800 copie ed il mio nuovo libro uscito a Dicembre 2021 "Accidia, dall'esistere, all'essere" Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.