Diete & Bugie

Se non funzionano non è colpa tua, l’unica tua colpa è continuare a crederci

Quante volte nella tua vita sei stato a dieta?

Quante volte ha funzionato?

Per quanto tempo sei riuscito a resistere?

Ti sei mai chiesto come mai è così difficile restare a dieta…

Per anni ci hanno detto siamo ciò che mangiamo ed hanno focalizzato il mondo, sulla necessità di privazione, ma ci hanno raccontato un mare di bugie.

La prima bugia è che per vivere sani, serve fare attività fisica (non sport ma Movimento, Attività spontanea), la OMS dichiara: “1 ora al giorno per adolescenti, 30′ per adulti” media Italiana sotto i 10′ di camminata al mese, per almeno 4 persone su 10.

Siamo obesi perché ci muoviamo sempre meno non perché mangiamo troppo

L’unica componente negativa della nuova alimentazione è il continuo stimolo dell’insulina, in abbinamento ad una scarsa attività fisica.

Siamo quello che facciamo!

Una vera e propria rivoluzione che sposta l’accento dalle calorie(finora considerate le sole responsabili dell’ingrassamento) alla qualità del cibo, alla composizione del piatto e ai tempi e ai modi in cui viene consumato.

In un articolo pubblicato su JAMA il dottor Ludwig, medico e ricercatore altamente titolato per parlare di problemi legati all’obesità e al metabolismo (fa parte dell’Obesity Prevention Center del Boston Children Hospital ed è docente della Harvard Medical School), sancisce quanto espresso già negli anni passati da ricercatori che hanno discusso di diete di segnale, di rapporto con l’insulina, di dieta zona, di dieta antinfiammatoria, di indice glicemico e di infiammazione da cibo.

L’interessantissimo “Viewpoint” pubblicato dal JAMA esprime alcuni concetti che è utile evidenziare.

L’assunzione eccessiva di cibo, prolungata nel tempo, rappresenta una manifestazione piuttosto che non la causa della crescente epidemia mondiale di obesità (Ludwig DS et al, JAMA. 2014 Jun 4;311(21):2167-8).

È purtroppo noto che l’utilizzo di diete ipocaloriche per modificare il peso corporeo non mantiene i suoi effetti nel tempo. Solo una piccola percentuale delle persone che modificano il proprio peso è in grado di mantenere un calo del 10% per almeno un anno di tempo.

QUINDI COSA POSSO FARE?

Si tratta quindi di impostare un cambio di stile di vita che possa portare a raggiungere la propria forma e il proprio benessere in modo stabile, non solo conteggiando le calorie descritte sull’etichetta di un prodotto, ma capendo come il cibo diventi parte di noi per un rapporto completo con l’energia e con il proprio benessere.

OSSIGENO= respirazione e consapevolezza del respiro, modulare il sistema nervoso

ATTIVITA FISICA= imparare a muoversi, recuperare capacità multiplanari, muoversi costantemente

IDRATARSI= permettere alla nostra fisiologia di esistere

VIVERE CIRCADIANO= rispettare i ritmi del nostro corpo

TI HANNO MAI PARLATO DI RITMI CIRCADIANI?

Sono i pilastri attorno ai quali ruota la nostra vita biologica, il nostro Dna, e conoscerli in modo integrato

Come Health Trainer, da oltre 10 anni mi occupo di questo, perché la ricerca del benessere è più facile, di imporsi un quotidiano malessere.

Contattami #iomiprendocuradite

Clicca Qui per acquistarlo

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Istruttore e di Personal Trainer cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.