Tutto quello che serve è in noi

Tutto quello che serve è in noi.

Ricette e cuochi per la felicità

Ognuno ha la sua ricetta per la felicità, ed alla fine se il dolce viene buono, chi se ne frega se ad averlo fatto è la Mamma, Gordon Ramsay o la bambina che ti piaceva tanto da piccolo, con il piccolo cuoco, che nulla cuoceva ma alla fine nascevano biscotti finti buoni uguali…

Ecco sui biscotti finti ci fermiamo un attimo perché quelle dei bambini non sono cose finte, sono fantasie e tra fantasticare ed illudersi ne passa, come tra fantasticare e credere, e con questa affermazione ognuno tragga le sue conclusioni perché penso che fantasticare sia la vera ricetta, anche dei biscotti per la felicità, che non sono quelli cinesi inventati dagli americani con dentro la frase sul tuo destino, i cinesi quelli veri intendo, quelli che hanno inventato le navi senza vele, che hanno conquistato l’asia, inventato lo spazzolino, la polvere da sparo.

Parlavamo di ricette, se cerco ne trovo mille: meditazioni di ogni genere e tipo, posizioni, formule magiche, riti, rituali, pietre, pozioni, dogmi, simboli, connessioni ed energie, ma mi sembra spesso di parlare con i proverbi della nonna, mi sembrano cose complesse, a cui si crede o di cui appunto si dice di aver sensazione ma alla fine, tutto questo mi suona di illusione, ed ho appena detto che la fantasia è un’altra cosa.

Conosco il corpo, in parte, c’è chi lo conosce molto più di me, ma vivo da una vita nella ricerca e nello studio e vedo che è perfetto nel suo adattamento, è la cosa che sa fare meglio di tutto ed alla fine è tutto quello che egli ha, gli serve.

Nel tempo tra le molte cose ho individuato semplici cose che funzionano, gli Abbracci e le Coccole, non quelli del mulino famoso, ma quelli tra esseri viventi, si gli abbracci e le coccole, sono la profonda connessione con tutto ciò che ci circonda.

Adoro abbracciare le persone, ed ancora oggi, mi stupisco quando sento le persone che si irrigidiscono quando le abbracci, che non riescono ad esprimere fisicamente le emozioni del corpo, le sensazioni, che non distinguono la sessualità  dall’affetto, quando la mente blocca ed irrigidisce quel “dentro di noi” che dovrebbe essere libero di esprimersi.

Così sono arrivato alla mia personale teoria su cosa serva al corpo, su cosa lui usa…..             Se vogliamo connetterci con l’infinito e comprendere il senso, evitiamo ogni inganno e semplicemente re-impariamo ad abbracciare senza remore, uniamo i corpi senza pensieri, usiamo le coccole come la forma più grande di meditazione… Che ciò che ci serve non ha prezzo, non ha costo, e di base è da sempre parte di noi, si anche se c’è chi insegna a ridere e si fa pagare per fare lezioni dove tutti ridono.

E non è come chi racconta di essere guarito dal cancro con le onde theta, come chi vende l’ultima rivoluzione per l’ultimo miracolo, che guarda caso è sempre un rito antichissimo, tramandato da quale santone o arrivato su di un monte come una rivelazione, no, l’abbraccio è di sempre, non costa nulla, non servono iscrizioni, connessioni, rituali, pietre, polveri e chissà cosa, le coccole sono in ogni specie vivente ma c’è un ma che dimenticavo, hanno bisogno del “sentire” e del “saper donare e cogliere” e forse questa è la più scomoda delle verità.

Per la psicoterapia sono fondamentali alla crescita ed alla vita…   gli abbracci sono empatia, non so cosa sia non darli e schivarli, ma per quello sicuramente, c’è chi saprà rispondere…

Com’era il titolo? tutto quello che serve al corpo è nel corpo…. Alcuni di noi lo colgono e forse altri semplicemente si illudono.

Autore: Francesco Menconi

Ti è piaciuto questo articolo?

Scrivi un tuo commento, oppure Iscriviti alla mia Newsletter, per rimanere in contatto con me e ricevere articoli, news, date eventi….

 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Health Trainer ed esperto in metodologie Antiaging & Antistress, cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Ho scritto 4 libri, i più importanti: "Ama il corpo tuo come te stesso, vivi circadiano" che ha venduto oltre 4800 copie ed il mio nuovo libro uscito a Dicembre 2021 "Accidia, dall'esistere, all'essere" Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.