fbpx
Gli integratori fanno male agli integratori

Gli integratori fanno male agli integratori

 

Come salvarsi e come salvare gli integratori dagli integratori

 

La prenderò larga l’argomento merita approfondimenti così se volete leggete, se non avete tempo, integratevi.

 

Gli integratori fanno male agli integratori. Sono ovunque, dalle farmacie ai supermercati, dai venditori compulsivi di benessere, agli autogrill.

Leggendo questo articolo capirai come salvarti, ma soprattutto come salvare gli integratori dagli integratori.

3,5 miliardi di euro: è il valore del mercato degli integratori alimentari, in Italia, nel periodo che va da marzo 2018 a marzo 2019. Un fatturato enorme, che corrisponde a 256 milioni di confezioni vendute – partiamo dal megabusiness perché le lobby sono delle aziende farmaceutiche vero?

Vero gli integratori infatti li produce il fruttivendolo.

Ricordatevi questa frase, gli integratori li produce il fruttivendolo come l’omeopatia, mica le case farmaceutiche.

Avete mai acquistato un televisore? provate…

Se ne prendi uno qualsiasi, della stessa marca, a parità di dimensioni, ne trovi 50 modelli, ho provato a trovare le differenza, ma sono tecnicismi, ed alla fine cosa fai?

Comperi a caso o quello al minor prezzo o quello di marca, che costa uno sproposito, perché ad acquistare è la tua identità, quello che gli altri penseranno, la tua disponibilità e spesso il tuo credo.

In realtà tolti pochissimi esperti del settore, la maggior parte, me compreso, lo compera a caso, o seguendo quello che ci piace tanto chiamare “istinto”, ovvero non ci capisco nulla ma mi sento esperto.

Come mai? beh debolezze fantasticamente umane, ma alla fine, che ci importa è un televisore, poco cambia.

E per la tua salute? poco cambia le persone spesso mi parlano di sistema immunitario, sistema nervoso, di come rinforzarlo, come potenziarlo, come calmarlo, come allenarsi, ma davvero parlando ed approfondendo, capisci che nel 95% dei casi, non sanno di cosa stanno parlando.

Preconcetti, credenze, filosofie religiose, tutto fuorché il dimostrato e dimostrabile, oppure “verità” vecchie, soppiantate e smentite.

E per gli integratori? poco cambia le persone spesso li prendono perché seguono il “mito” su internet o il “grosso” della palestra, che a detta sua, mangia pollo e riso, segue i macro e prende le proteine, la creatina e gli amminoacidi, e se è grosso lui, allora se faccio quello che fa lui divento come lui (posso dire che si drogano? si ma tanto non cambia nulla, vince il “gonfione” da palestra, miss bikini, gambetta a merlo, perché a vincere non è lui, drogato, ma i nostri bisogni, la nostra identità)

Oppure perché la mia amica prendendo questo beverone, sostitutivo del pasto (che già di per sé è un eresia il “sostitutivo” intendo) è diventata con tette turgide, culo sodo e ha perso 130kg, con la pelle perfetta, ed allora se lo prendo anche io divento come lei. (poco contano i 25 mila € di chirurgo estetico, la genetica, le foto ritoccate e la liposuzione, cosa volete che sia, è influencer)

Oppure perché faccio la grana, si i soldi, insomma, divento ricco. Nooo non è mica multilever marketing, è proibito, sono io che vendo a te, te ad un altro ed io guadagno su te, voi, tutti.

Pensa un mio amico gira in Porsche, un altro, ha la villa, e li vedi, felici e contenti, come cocainomani nel locale trand della Milano da aspirare. (poco conta che sia vero per i primi e gli altri lavorino come sfondati per guadagnare quando un lavapiatti cingalese in nero, la gloria dell’aldilà eterno è come quella della ricchezza, vince il gratta e vinci)

Insomma avete capito vero? ma allora perché gli integratori fanno male agli integratori?

 

Facile perché alcuni, se assunti bene, con logica, dopo un attenta analisi scientifica non invasiva, supportano al meglio ed in modo preventivo, la nostra salute, il nostro allenamento, il nostro benessere.

Ma quante volte vi hanno analizzato prima di somministrarveli? alcuni ci provano, con esami davvero imbarazzanti, praticati anche da grosse multinazionali dell’integrazione, ma sono davvero ridicoli.

Eppure la bibliografia scientifica ci dice non solo cosa può servire, ci dice che molti, presi a caso, sono dannosi, ma poco cambia!

Da dove nasce questa moda? “I motivi sono diversi, innanzitutto nel nostro Paese è diffuso per tradizione l’utilizzo dei preparati vegetali: prima tisane, poi integratori, decotti, erbe.

Poi ricordiamoci che sono presenti in Italia alcune fra le più importanti industrie farmaceutiche europee, aziende che hanno intercettato la domanda e hanno iniziato a produrre integratori.

E poi c’è un fatto, se li prendiamo per soddisfare un bisogno, ci sentiamo fighi, ne sentiamo i benefici, quasi mai reali, e ci sentiamo in forma. Del resto sono di libera vendita e quindi è una nostra libera scelta.

Funghetti cinesi, tisane snellenti, pasticche dimagranti, amminoacidi rassodanti. Pochi effetti ma soldi spesi davvero tanti.

Se invece li consigli, le persone li vivono esattamente come un farmaco, e dopo poco tendono a mollarli non essendo ovviamente salvavita e non avendolo prescritto il dottore.

Quindi? beh quindi vuoi dei consigli?

Evita gli integratori di qualunque genere di catena, gruppo di acquisto, marketing del guadagno sul guadagno. Puoi trovare di meglio ad un terzo del prezzo.

Evita di prenderli a caso, e fatti consigliare da un professionista vero del settore solo dopo attenta analisi personalizzata

Evita di prenderli sempre, sono spesso stagionali, e sono un supporto ad una corretta alimentazione, idratazione, modulazione del sistema nervoso ed allenamento. Non fanno la differenza supportano il cammino.

Evita la maggior parte di quelli che consigliano, spesso per esempio gli amminoacidi soprattutto per le donne sono pro infiammatori e controproducenti.

Con i tuoi soldi, fai massaggi, rilassati, vai in vacanza, prenditi delle pause, altro che integrazioni inutile.

E ricorda, gli integratori sani, buoni, utili esistono, ma mai a caso, mai per passaparola, siamo esseri delicati.

 

Per chi vuole approfondire fatevi un viaggio tra questi studi scientifici e poi valutate voi 

INTEGRATORI STUDI Clicca Qui 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Istruttore e di Personal Trainer cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.