fbpx
Core ed Addome

Core ed Addome

 

è il punto stabile, il centro funzionale del movimento del corpo

E’ come se il corpo umano fosse una gru e il core rappresentasse il centro di stabilità

 

Perché è importante avere un core attivo ed un addome capace per la nostra salute e benessere?

E cosa succede invece se questo non accade?

Cos’è il core?

Il core si trova in una zona centrale del complesso coxo-lombo-pelvico.

Come molti muscoli, serve sviluppare nel tempo, glutei compresi, la capacità di “sentirli”, creare una sorta di connessione interiore, tra focus della mente, ed azione del corpo.

Questo è fondamentale in ogni allenamento, comprendere e sentire, senza queste due qualità, l’allenamento diventa sudare fine a se stesso.

Secondo vari studi il core rappresenta il nodo attraverso il quale si trasmette il peso della testa, del tronco e degli arti superiori e inferiori.

Nel Pilates molti la chiamano powerhouse. I praticanti delle discipline psicofisiche e filosofie orientali conoscono questa zona con vari nomi, tipo ‘fucina alchemica’, ‘kunci’,’ dantien’ ‘hara’ , ‘regione dei chakra terreni’.

Il core è da considerarsi realmente il centro dell’equilibrio mente corpo dell’uomo.

Pensate da un punto di vista medico alla relazione dell’asse Pancia-Cervello, e l’interazione dell’asse HPA – Clicca qui per approfondire

Da un punto di vista fisico il baricentro del corpo umano

 

Da cosa è formato il core

Fanno parte del core:

  • strutture legamentose e dischi intervertebrali
  • fusi neuromuscolari
  • organi di Golgi
  • tendini e muscoli del complesso lombo pelvico.

muscoli del complesso lombo pelvico possono essere divisi in:

  • una unità interna stabilizzatrice (diaframma, trasverso addome, obliquo interno, multifido, pavimenti pelvico)
  • ed una esterna riguardante le forze compressive (gran dorsale, gluteo, fascia toraco-lombare, erettore spinale, legamenti sacro-tuberosi, ischio-crurali, obliquo esterno, adduttori, retto dell’ addome, quadrato dei lombi)

Le due unità interna ed esterna devono essere sinergiche per garantire stabilità e movimenti efficaci del rachide su più piani.

Un eventuale disequilibrio provocherebbe disallineamento del bacino con aumento del rischio di patologie.

Ma non credete a chi vi dice che vi riallinea il bacino, che vi mette in asse, sdraiato su un lettino, attività di intervento di un operatore e movimento devono sempre essere complementari e sinergiche!

Che cosa accade alla nostra salute e benessere se i muscoli del core sono deboli e se l’addome non è attivo?

La capacità di mantenere adeguata la stabilità funzionale e il controllo sulla muscolatura addominale e lombare viene chiamata CORE STABLITY.

Riveste un grande ruolo nella prevenzione e nel recupero, e nel mantenimento di posizioni di equilibrio.

Ne deriva che per un corretto controllo della postura e dell’equilibrio nel movimento del corpo è importante avere un core stabile.

Diversi studi scientifici hanno elencato i rischi di un core debole:

Perciò possiamo dire con sicurezza che la stabilità e la propriocezione dell’addome è una soluzione in più per la nostra salute e benessere.

Un’ottima arma nella prevenzione di dolori e patologie non solo della schiena, e per mantenere posizioni di equilibrio durante i movimenti del corpo, anche nella vita di tutti i giorni.

Molti studi hanno dimostrato come in atleti d’elite, un lavoro specifico sul core non ha incrementato la performance, da qui molti ne hanno dedotto che non serve allenarlo.

Ovviamente questa correlazione è assurda, un atleta d’elite ha per ragione di cose un core attivo, e se non lo ha, rischia maggiormente infortuni.

Limitare la visione di un addome attivo ed un core capace, alla performance è davvero banale, visto che parliamo di salute e di capacità multiplanare del corpo al movimento!

La moda del momento, made in Usa, demonizza crunch, inversioni del bacino ed una serie di esercizi, proponendoci la panace, con plank, controrotazioni, schemi crociati.

Se da una parte in linea di massima, possono esserci alcune ragioni, sicuramente il problema resta.

Un esercizio fatto bene, non fa male, un esercizio fatto male, fa sempre male!

Rimando alle prime righe, ricordandovi che tra sperimentare con un trainer, al vostro fianco, e vedere un video su youtube, cambia un mondo, e la comprensione, la conoscenza del proprio corpo è l’unica strada possibile

#iomiprendocuradite #vivicircadiano

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Istruttore e di Personal Trainer cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.