fbpx
Il ritmo della salute

Il ritmo della salute

Il nostro bio-ritmo ed il Vivi Circadiano

Microbiota e ritmi circadiani influenzano la salute

 

Vivi Circadiano approfondimenti

Come sa bene chi mi segue da anni la nostra salute dipende, in buona parte, dal rispetto del ritmo circadiano, l’orologio interno del corpo che crea la nostra salute.

La composizione del microbiota intestinale è influenzata dai ritmi circadiani ed i microbi intestinali sono essenziali per la regolazione dei meccanismi circadiani dell’ospite.

Le variazioni interazione microbo-ospite influenzano il rischio e la gravità della malattia.

Diversi studi hanno esaminato come i cambiamenti nella relazione tra ritmi circadiani, microbiota e cervello influenzano il rischio di gravità di alcune malattie.

John Cryan dell’University College di Cork, in Irlanda, e i suoi colleghi hanno esaminato le attuali conoscenze sulla relazione microbiota-intestino-cervello e su come i batteri intestinali e i ritmi circadiani agiscono insieme per influenzare gli stati di salute e malattia.

Lo studio è stato pubblicato di recente su Cell Metabolism.

L’orologio intestinale che scandisce la nostra giornata

 

Molti batteri intestinali presentano un comportamento oscillatorio in risposta all’ora del giorno o della notte e all’ora del pasto.

Inoltre, è stato osservato che i cambiamenti nel ritmo circadiano dipendente da jet lag, turni di lavoro, farmaci, che possono influenzare significativamente le oscillazioni microbiche.

Quanto sopra descritto è associato ad una composizione microbiotica alterata, nonché a diverse malattie metaboliche, infiammatorie e legate allo stress.

Associate inoltre, ad una maggiore prevalenza o gravità della depressione; inoltre, chi soffre di depressione o di un disturbo bipolare presenta differenze significative nel microbiota rispetto alle persone sane.

 

Interazione del microbiota ed il ruolo del sistema endocrino e immunitario

 

La salute è definita da un equilibrio omeostatito tra, Sistema Nervoso, Sistema Immunitario, Sistema Endocrino

L’interazione tra l’orologio circadiano e le oscillazioni del microbiota influenza molti processi fisiologici, tra cui il metabolismo, la regolazione del sistema endocrino e la funzione del sistema immunitario dell’ospite.

Il microbiota intestinale è in grado di regolare l’espressione delle proteine ​​legate all’assorbimento dei lipidi e all’obesità.

Gli ormoni, che sono secreti dal sistema endocrino, svolgono un ruolo chiave nella ritmicità circadiana e influenzano il microbiota intestinale, che a sua volta ha un impatto sulla secrezione di tali ormoni.

La melatonina, per esempio, è importante per regolare i ritmi diurni e può determinare i ritmi circadiani di alcuni microbi intestinali.

Ma l’influenza del microbiota e dei ritmi circadiani va oltre il sistema endocrino. I microbi intestinali sono coinvolti nello sviluppo di diversi tipi di cellule immunitarie, cambiando la nostra risposta ad infiammazioni, malattie, recupero.

Per esempio, i microbi intestinali degli individui con malattie cardiovascolari, diabete e obesità hanno maggiori probabilità di causare infiammazione rispetto ai batteri presenti nel microbiota di individui sani.

I pazienti diabetici mostrano inoltre differenze nella composizione del microbiota intestinale e alterazioni nelle oscillazioni dei geni dell’orologio circadiano rispetto agli individui sani.

Infine, chi soffre di aterosclerosi è caratterizzato da un aumento dell’infiammazione e da livelli più elevati di batteri Enterobacteriaceae e Streptococcus rispetto agli individui sani.

Conclusioni

Se da una parte sono necessari ulteriori approfondimenti, è certo che le nostre abitudini, il rispetto o meno dei bio-ritmi altera non solo la prospettiva di salute, ma la nostra performance.

Certo molti aspetti sono ancora da chiarire, approfondire e comprendere al meglio ma certo è che:

L’attività fisica mirata, (ginnastica naturale, circuiti hiit ottimizzati, pha) una corretta idratazione e nutrizione, affiancata ad una modulazione del sistema nervoso (biofeedback, meditazione), permettono a questi orologi di segnare la giusta ora ed al nostro corpo di vivere il suo Benessere.

Tutto queste scandisce il ritmo della nostra salute

Per analizzare e personalizzare tutto è utile fare un Health Test per avere un reale punto di partenza, al fine di ottimizzare il percorso.

Questo agisce a livello profondo anche sulla telomerasi, creando un vero e proprio intervento con effetto antiaging e antistress

#iomiprendocuradite

 

Francesco Menconi

Ciao, sono Francesco Menconi... Nella mia attività quotidiana di Istruttore e di Personal Trainer cerco innanzitutto di far innamorare le persone del loro corpo, attraverso la comprensione di sé che passa anche attraverso il movimento, perché solo vicini al corpo è possibile trovare il vero benessere... Mi piace scrivere per condividere quel poco che so su questo miracolo chiamato corpo umano.. Se ti va, scrivimi i tuoi pensieri lasciandomi un tuo commento...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.